Blog Image

...ripartiti, ripartiranno e conferme

Insieme alle altre discipline sportive, segnali di ripartenza, arrivano anche dalla Federazione Italiana Judo Lotta Karate e Arti Marziali. Dopo il completamento del periodo elettorale, che ha visto insediarsi i nuovi consigli federali e regionali per il nuovo quadriennio, e dopo le dovuta attenzione dedicata alle squadre olimpiche pronte per l'impegno più importante per la carriera di un atleta, anche l'attività di base, conseguentemente all allentamento delle restrizioni, ha ricevuto importanti indicazioni per la ripartenza. Il judo treviso non si è fatto trovare impreparato e con la collaborazione dell'Associazione Multisportiva Sparta presso l'Istituto delle Canossiane in viale Europa ha dato vita ad un attività all'aperto che, da subito, ha riscontrato un adesione massiccia di giovani e giovanissimi festanti e speranzosi di una conquistata normalità a partire da Settembre. "Dal 2018 ormai in perfetta sintonia con la natura della disciplina che pratichiamo ci siamo abituati ad adattarci alle situazioni più diverse e per noi, senza una sede stabile da quella data, allestire un tatami monta-smonta non è stato un compito difficile, anche perchè dopo questa pandemia, osservando l'operosità degli amministratori comunali, sentiamo profumo di cambiamento" dice il Maestro Alessandro Esposito responsabile tecnico del Judo treviso e nei giorni scorsi confermato quale Commissario Tecnico Regionale in seno alla Consulta del Veneto. Impreparati non si sono fatti trovare nemmeno gli atleti agonisti trevigiani che dal primo weekend di Giugno saranno tutti impegnati in competizioni nazionali con le quali si recupereranno i campionati non disputati del 2020. Inizieranno gli under 18 e a seguire saranno impegnati gli under 21 e gli under 15. Per tutti sarà certamente oltre che un ritorno alle gare anche un riabbracciare la normalità.